Trasportatori aerei birotaia

DESCRIZIONE DELLA MACCHINA

Scopo della macchina

Il trasportatore aereo birotaia consente di movimentare i pezzi da verniciare e di farli transitare nelle macchine costituenti l'impianto stesso per compiere, in una successione logica predeterminata, le fasi previste dal ciclo di verniciatura, pertanto il tracciato del trasportatore aereo si integra perfettamente nel ciclo produttivo con le relative macchine.

Il disegno (planimetria) con le macchine dimensionate per svolgere un determinato ciclo di verniciatura e con il tracciato del trasportatore aereo che consente il flusso dei materiali è quello che viene denominato "lay-out" dell'impianto di verniciatura.

Operativamente, i pezzi vengono appesi alle barre portapezzi (bilancelle) del trasportatore aereo nella postazione di "carico pezzi", mentre alla fine del ciclo quando sono finiti, vengono sganciati dalle barre nella postazione di "scarico pezzi".

Il trasportatore birotaia trova la sua applicazione ottimale quando si devono movimentare pezzi aventi dimensioni rilevanti e quindi ingombri cospicui, in questo tipo di impianti i pezzi vengono posti su barra portapezzi appesa su due punti alla linea del trasportatore.

Il trasportatore birotaia consente di movimentare le barre senza che descrivano delle curve nella loro traiettoria, contenendo così drasticamente gli ingombri nelle curve, inoltre con questa modalità di movimentazione si possono "impaccare" le barre nei forni riducendo fortemente le dimensioni di questi ultimi.
Altro grande vantaggio è quello di poter dislocare in varie zone dell'impianto dei "polmoni di accumulo" con notevoli vantaggi e flessibilità nella gestione dell'impianto.

Ulteriore vantaggio è quello di poter caricare e scaricare i pezzi a bilancella ferma. Il trasportatore birotaia è costituito da un doppio profilo metallico sagomato uno superiore ed uno inferiore.
Nel profilo superiore scorre la catena di traino formata da "maglie", costituite da due blocchetti montati su cuscinetti a sfera, i due blocchetti sono collegati da apposite barrette metalliche.
La catena è formata da una sequenza alternata di maglie "portanti" e maglie "direzionali" in modo da consentire uno sviluppo del tracciato che possa snodarsi con variazioni di direzione nei piani orizzontale e verticale ("catena biplanare").

Nel profilo inferiore scorrono i carrelli dotati di ruote con cuscinetto, tali carrelli reggono il perno che supporta una estremità della barra portapezzi, l'altra estremità è supportata dal perno del carrello successivo. I carrelli della linea inferiore non sono rigidamente collegati fra loro ma prendono il moto quando vengono agganciati dalla catena superiore tramite appositi "spintori" azionati pneumaticamente.

Nell'impianto si possono creare zone a velocità di marcia diversa mediante l'impiego di linee monorotaia ausiliarie dedicate a tale scopo.
Nell'impianto si possono creare zone a velocità di marcia diversa mediante l'impiego di linee monorotaia ausiliarie dedicate a tale scopo.

La movimentazione è assicurata da più gruppi di traino motorizzati. Il numero di gruppi di traino viene stabilito in base alla lunghezza del tracciato, all'entità dei carichi applicati al trasportatore, al numero delle linee ausiliarie.

Caratteristiche tecniche

  • tipo di trasportatore: birotaia
  • tipo di catena: cuscinetto ø 45 mm
  • portata max barra portapezzi: 1000 kg
  • sviluppo totale linea: conforme a lay out
  • cadenza di produzione pezzi: 12' (regolabile)
  • n° 05 gruppi di traino a caterpillar sincronizzati, potenza totale 6 kw (regolazione della velocità dal quadro elettrico), muniti di dispositivi di limitazione della coppia trasmessa, per protezione contro eventuali sovraccarichi
  • n° 03 lubrificatori automatici catena/carrelli
  • n° 28 barre portapezzi (l = 6000 mm) realizzate con robusti profili in acciaio e predisposte con numerosi attacchi per i pezzi da trattare
  • n° 02 discensori per postazioni di carico e scarico materiali aventi corsa utile verticale pari a 2000 mm, muniti di motore autofrenante e dispositivo anticaduta

Paline e travature di sostegno del trasportatore aereo

Sono previste robuste strutture in acciaio bullonate per il sostegno dei carichi transitanti appesi al trasportatore aereo. Saranno progettate in modo da ridurre nei limiti del possibile il numero delle colonne a pavimento, questo consente maggiori spazi di manovra nelle zone operative.



Non esitare a contattarci per avere ogni informazioni a te utile o per preventivare la tua installazione, la manutenzione, l'ampliamento, la ristrutturazione o altre modifiche necessarie per il tuo impianto di verniciatura già esistente.

  Informazioni ed Offerte